Esplora contenuti correlati

Riqualificazione area dei Vergini

Progetto Territoriale Integrato per la riqualificazione dell’area Vergini – Sanità a Napoli

Il progetto è costituito da una serie integrata di interventi finalizzati alla riqualificazione dell’area Vergini-Sanità, inserita nel Centro Storico Patrimonio UNESCO della città di Napoli.

Esso si sviluppa a partire dal Largo dei Vergini e procede verso gli isolati compresi tra via Arena Sanità, via Sanità, via S. Maria Antesaecula e via Cristallini, investendo una zona che fa da cerniera con l’antica Neapolis e costituisce un punto di partenza dei percorsi turistici che si intende riqualificare e che conducono ai grandi attrattori culturali dell’area.

Si interviene su un territorio dotato di forte autonomia, caratterizzato da architetture di grande qualità, tessuto edilizio di notevole interesse urbanistico, aree verdi, architetture ipogee e un patrimonio archeologico che, nell’insieme definiscono un “paesaggio storico urbano”, che vede anche l’intensiva presenza di attività culturali (laboratori di pittura, scultura, teatro) e una forte concentrazione di conoscenze, competenze e tradizioni con fiorenti produzioni artigianali.

Tuttavia, la ricchezza culturale, le potenzialità economiche e la vivacità delle iniziative della comunità locale si contrappongono a problematiche di conservazione del patrimonio, di carenza di servizi e di luoghi di aggregazione e di diffusa percezione di insicurezza.

Da queste valutazioni è emersa la come prioritaria l’attuazione di interventi di valorizzazione quali il recupero di edifici e spazi aperti per la riqualificazione del territorio, il miglioramento dell’accessibilità ai percorsi viari e della sicurezza, l’attivazione di iniziative combinate che consentano di collegare le diverse tipologie di operatori economici del territorio, promuovendo l’“offerta territoriale” integrata di arte, cultura e artigianato locale, l’attivazione di nuovi servizi di prossimità per migliorare la qualità della vita e creare opportunità di inserimento sociale e lavorativo.

Per la loro realizzazione nel 2017 è stato approvato il Progetto Territoriale Integrato per la riqualificazione dell’area Vergini – Sanità a Napoli e le attività di progettazione messe a bando sono attualmente in corso

Le progettazioni esecutive, attualmente in corso, si articolano su:

  1. Riqualificazione infrastrutturale della mobilità, con un intervento coordinato su pavimentazioni, sottoservizi, arredo, illuminazione e impiantistica in generale, segnaletica/cartellonistica degli otto percorsi principali che connettono il Borgo dei Vergini ai grandi attrattori delimitanti l’area di interesse, quali il Museo Archeologico Nazionale, il Cimitero delle Fontanelle, le Catacombe di San Gennaro, il Parco e Polo Museale di Capodimonte.
  2. Interventi di sistemazione e adeguamento del complesso di Via S. Agostino degli Scalzi e del Complesso conventuale del Crocifisso ad Antesaecula.

Per gli interventi di riqualificazione urbana e di recupero degli edifici si attendono risultati in termini di impatto sulla vivibilità e fruibilità degli spazi pubblici da parte dei cittadini e dei turisti, attraverso la sistemazione di pavimentazioni e arredo, l’eliminazione delle barriere architettoniche, l’illuminazione, la segnaletica.

Per le azioni di valorizzazione, fruizione e gestione integrata, i risultati saranno invece valutati considerando il coinvolgimento di soggetti privati ed i finanziamenti disponibili, esaminando caso per caso le problematiche esistenti, le potenzialità, i progetti in corso, i portatori di interessi che hanno manifestato la disponibilità a partecipare al processo, le possibilità di riuso e le funzioni compatibili (sociali e culturali, artigianali ecc.).

Un esempio può essere la gestione dei siti di interesse, spesso affidata alle associazioni culturali attive sul territorio: qui si valuteranno parametri quali il grado di “messa a sistema” del sito, l’avvenuta attivazione di specifici percorsi di fruizione, l’incremento dei fruitori.

Nel complesso, i risultati attesi consistono nella creazione di luoghi di nuova aggregazione, potenziando la vocazione del Borgo dei Vergini quale punto nodale di collegamento tra gli attrattori culturali circostanti trasformando aree di passaggio in spazi di sosta, dove garantire una maggiore sicurezza e funzionalità attraverso la riqualificazione dei sistemi di accesso al quartiere, l’accoglienza presso i punti strategici dei percorsi, l’elaborazione di un piano di comunicazione per la promozione del territorio con la progettazione di strumenti ad hoc, quali mappe cartacee e digitali, brochure, guide e strumenti informatici.

Sotto l’aspetto trasportistico vale la pena ricordare che gli interventi di riqualificazione dell’area Vergini-Sanità si innestano nella più ampia strategia dell’Ente che mira a dotare il quartiere di un nuovo accesso alla Linea 1 della metropolitana di Napoli, con la seconda uscita della stazione Materdei nel quartiere Sanità, finanziata con fondi FSC 2014-2020 del Patto per Napoli.

Informazioni Progetto

CUP B62C17000050007
Data Chiusura (presunta) Giugno 2024
Importo Lavori € 12.200.000,00
Spesa Sostenuta € 0,00
Programma Contratto Istituzionale di Sviluppo per il Centro Storico di Napoli
Fonte Finanziaria Fondo Sviluppo e Coesione 2014 - 2020 (risorse nazionali)
Finanziatore Presidenza del Consiglio dei Ministri
Stato
Condividi: