Esplora contenuti correlati

Linea 1, deposito e officina

Ampliamento deposito mezzi e officina di manutenzione della Linea 1 – Località Piscinola

L’ampliamento dell’attuale deposito dei mezzi di trazione e dell’officina di manutenzione della Linea 1 della metropolitana di Napoli, ubicato a Piscinola su un’area pari a circa 117.730 mq. tra il quartiere Scampia (167 di Secondigliano) e la via G. A. Campano, risulta indispensabile per soddisfare l’esigenza di ricovero e manutenzione del parco rotabile previsto per l’esercizio della Linea 1.

Grazie alla sinergia di più fonti di finanziamento, il parco rotabili è in crescita, considerato che l’esercizio, attualmente da Garibaldi fino a Piscinola, si estenderà sulla prima direttrice fino a Capodichino Aeroporto (con le fermate intermedie di Centro Direzionale, Tribunale e Poggioreale) e, dall’altro lato, fino a Piazza Di Vittorio (con le tre fermate intermedie Miano, Regina Margherita e Secondigliano), realizzando la prevista chiusura dell’anello, con frequenze di passaggio ben inferiori a quelle attuali.

L’intervento relativo al deposito, che si estende su una superficie complessiva di circa mq. 46.000, consentirà di ampliare l’attuale struttura e realizzare una nuova officina di manutenzione in grado di ospitare 12 tratte di binari per la manutenzione ordinaria e straordinaria dei treni e di dotare l’area adiacente delle strutture funzionali alle attività previste (magazzino, servizi, impianti, ulteriori 6 tratte di binari per il ricovero ed il lavaggio dei convogli).

La realizzazione dell’opera, in funzione delle risorse finanziarie acquisite nel tempo è suddivisa in diversi Lotti funzionali.

Sull’intervento convergono diverse fonti di finanziamento, per un totale complessivo di € 57.000.000,00, di cui:

  • Piano Sviluppo e Coesione della Città di Napoli: € 9.638,463,61;
  • Banca Europea di Investimento (BEI): € 4.140.000,00;
  • Fondo per il finanziamento degli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale (D.M. del MIT n. 587 del 22.12.2017): € 1.460.000,00;
  • MIMS misura M2C2 – 4.2 del PNRR: € 4.176.1539,39

Sono in corso le attività progettuali contrattualmente previste.

Il progetto preliminare è stato approvato ad Agosto 2020. Alcune prescrizioni formulate nell’ambito della Conferenza dei servizi necessaria ai fini della Progettazione definitiva per l’acquisizione dei previsti pareri di tutti gli Enti e le Amministrazioni interessate hanno reso necessario reperire ulteriori risorse per l’attivazione di una serie di procedure inizialmente non previste.

L’ammissione al finanziamento del Lotto 2 nell’ambito del PNRR ha consentito di utilizzare le semplificazioni previste dalle norme vigenti in tema di affidamento di opere pubbliche, per cui si è riprogrammato integralmente l’intervento procedendo mediante appalto integrato con l’affidamento, con un’unica gara ad evidenza pubblica, della progettazione esecutiva e dell’esecuzione di tutte le opere previste.

Il progetto definitivo dell’intero intervento è stato approvato a Marzo 2022 e, contestualmente è stata adottata la variante allo strumento urbanistico vigente, la perimetrazione dell’area corrispondente all’intero ampliamento, l’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio, la dichiarazione di pubblica utilità dell’opera.

L’intervento è strettamente sinergico con altri interventi in corso a valere su risorse del Piano Sviluppo e Coesione della Città di Napoli, quali il Completamento della Tratta Capodichino – Di Vittorio, Impianti antincendio e idrico sanitari tratta CDN – Capodichino e la Progettazione, costruzione, fornitura, collaudo e immissione in rete di 2 elettrotreni.

Informazioni Progetto

CUP B61E16000790007
Contributo € 9.638.463,61
Spesa Sostenuta € 267.358,02
Programma Piano Sviluppo e Coesione della Città di Napoli
Fonte Finanziaria Fondo Sviluppo e Coesione 2014 - 2020 (risorse nazionali)
Finanziatore Presidenza del Consiglio dei Ministri
Stato Progettazione in corso

Gallery


Condividi: