Esplora contenuti correlati

Monte Echia

Opere di messa in sicurezza del Costone di Monte Echia

Il progetto è collegato con l’intervento, attualmente in corso di realizzazione, di “sistemazione e riqualificazione del belvedere di monte Echia e realizzazione dell’impianto elevatore di collegamento tra Santa Lucia e Monte Echia” finanziato con risorse del Patto per Napoli (FSC 2014 – 2020). Il costone riguarda la collina di Pizzofalcone, detta anche Monte Echia o Monte di Dio. Il nome di Pizzofalcone risale alla metà del Duecento, quando la collina non faceva parte del tessuto urbano. Il re di Napoli Carlo I d’Angiò decise di praticare in questa zona la caccia al falcone, facendo costruire sulla collina una falconiera per la real caccia di falconi. Il nome Monte di Dio deriva invece dalla omonima chiesa con annesso convento fondati nel XVI secolo alla fine di via Monte di Dio e oggi non più esistente. La collina ha avuto un profondo cambiamento dopo una frana di metà 800. Temendo nuove frane, fu costruito un massiccio barbacane in tufo che circondava la collina, ancora oggi ben visibile. L’intervento prevede la rimozione dei massi instabili lungo tutto il costone e la pulizia della parete, con il taglio della vegetazione infestante, la realizzazione di una barriera paramassi e interventi di risanamento delle murature esistenti.

Informazioni Progetto

CUP B68G19000040005
Data Chiusura (presunta) Marzo 2023
Importo Lavori € 1.326.485,60
Spesa Sostenuta € 0,00
Programma Piano Strategico Città Metropolitana di Napoli
Fonte Finanziaria Bilancio Città Metropolitana di Napoli
Finanziatore Città Metropolitana di Napoli
Stato In corso
Condividi: