Esplora contenuti correlati

Accoglienza Residenziale a bassa soglia

Il Progetto Accoglienza residenziale a bassa soglia è rivolto a persone adulte in difficoltà (senza dimora, immigrati, persone con problemi di dipendenze…) di entrambi i sessi.
L’accoglienza è garantita anche ai non residenti e ad adulti stranieri presenti sul territorio cittadino con problemi indifferibili e urgenti o in condizioni non compatibili con la vita in strada.

Gli Obiettivi principali dell’accoglienza a bassa soglia sono:

  • offrire una risposta concreta a bisogni primari;
  • favorire l’accesso delle persone alla rete dei servizi esistenti;
  • agganciare le persone che non afferiscono ai servizi;
  • realizzare interventi di riduzione del danno;
  • promuovere il mutuo auto aiuto e favorire processi di cittadinanza attiva.

Le strutture a Bassa soglia sono attive tutti i giorni comprese domeniche e festivi, aperte al pubblico per l’accoglienza notturna e possono offrire agli ospiti anche accoglienza diurna. In caso di emergenza climatica o di particolari condizioni di salute può essere prevista una accoglienza h24.

In esecuzione da dicembre 2017.

A Febbraio 2020 è stata avviata l’attività dell’equipe sociale per le attività del Centro di Prima Accoglienza di Via de Blasiis.

A Marzo 2020 è stata disposta l’apertura della struttura anche in orari diurni, per novanta giorni, a causa della diffusione del Covid-19.

È in corso l’accordo quadro per il triennio 2020-2022.


Per maggiori informazioni sul progetto visita la sezione dedicata


 

Condividi: