Esplora contenuti correlati

Riqualificazione collina dello Scudillo

Riqualificazione urbanistica, ambientale e messa in sicurezza dell’area di Salita Scudillo

Salita dello Scudillo è la storica stretta, ripida strada che, partendo dal rione Sanità, si snoda per circa un chilometro, tra verde e costoni tufacei, sfiorando costruzioni di grande eleganza, fino a raggiungere la zona dei Colli Aminei.

La strada pare esistere, con il nome di “Scutillum”, già da epoche remote, arrampicandosi verso il mausoleo della Conocchia, sepolcro monumentale di età romana, andato distrutto alla metà degli anni Sessanta del 1900 a causa di uno scellerato tentativo di speculazione edilizia.

Da sottolineare anche il ruolo strategico che essa ha rivestito e al quale può assurgere nuovamente, per mantenere il vallone della Sanità come luogo di passaggio e non relegare oltre la zona al singolare status di periferia interna, del quale il quartiere risente per l’isolamento dai principali flussi di transito da quando il ponte murattiano (a tutti noto come Ponte della Sanità) è stato eretto per collegare Capodimonte al resto della città.

Allo stato attuale la Salita dello Scudillo risulta essere parzialmente interrotta, con interdizione alla circolazione perdurante dalla fine degli anni ’80, dal lato Colli Aminei all’altezza del civico 17 e dal lato Sanità all’altezza della Tangenziale.

Obiettivo dell’intervento è il ripristino dell’importante e storico collegamento, con notevoli ricadute sia in termini viabilistici sia di recupero del percorso storico e, quindi, benefici effetti sul progressivo riscatto del quartiere Sanità, interessato da diverse azioni poste in essere dall’Amminsitrazione, quali, ad esempio, la realizzazione della seconda uscita della stazione Materdei della Linea 1 e gli interventi rientranti nel Progetto Territoriale Integrato per la riqualificazione dell’area Vergini – Sanità.

Alla luce dei primi rilievi effettuati è emersa la necessità di effettuare lavorazioni quali:

  • bonifica dei versanti rocciosi;
  • sistemazione dei costoni tufacei con opportune chiodature, reti metalliche e geostuoie;
  • rifacimento dei muri di contenimento con realizzazione di opere di fondazione e paramenti in tufo;
  • sistemazione della sede stradale.

Informazioni Progetto

CUP B63D19000170001
Data Chiusura (presunta) Novembre 2022
Importo Lavori € 3.628.842,72
Spesa Sostenuta € 0,00
Programma Contratto Istituzionale di Sviluppo per il Centro Storico di Napoli
Fonte Finanziaria Fondo Sviluppo e Coesione 2014 - 2020 (risorse nazionali)
Finanziatore Presidenza del Consiglio dei Ministri
Stato
Condividi: