Esplora contenuti correlati

Casette

Complesso ad abitabilità temporanea

Il progetto prevede l’installazione di unità pre-fabbricate, su due livelli, da utilizzare per uso abitativo temporaneo nei casi di inagibilità momentanea di edifici residenziali esistenti, dovuti a fenomeni naturali improvvisi, condizioni di rischio idrogeologico sul territorio, così come il riscontro di contesti igienico sanitari inadeguati che comportano interventi urgenti della protezione civile. Si intende in questo modo rispondere, con un piano di gestione strutturato, ad una sempre maggiore emergenza che altrimenti vivrebbe di soluzioni estemporanei e dispendiose per l’Ente.

Il progetto prevede l’installazione, in un contesto già urbanizzato nel quartiere Miano, di 45 unità abitative in legno prefabbricato, su due piani, attrezzate con spazi verdi e con aree d’uso comune. Il progetto ottempera l’esigenza di momentanei trasferimenti finalizzati alla conservazione, difesa e valorizzazione del suolo e alla prevenzione del rischio idrogeologico ed igienico sanitario, sulla base delle caratteristiche fisiche ed ambientali del territorio interessato. Nell’ambito degli studi svolti dall’Ente, viene individuata, in conformità con gli strumenti urbanistici vigenti, un’area salubre e adeguata allo scopo, in quanto scevra da pericolosità idraulica o geomorfologica, e con una superficie utile per ospitare un numero congruo di micro abitazioni derivate dall’installazione di pre-fabbricati a due piani. Tale area, inserita in un contesto già urbanizzato, potrà fornire al quartiere nuove attrezzature, spazi verdi e luoghi di socialità, riducendo al minimo il consumo di suolo. Inoltre il carico antropico previsto sarà sempre basso, in quanto le abitazioni saranno concesse solo per un uso temporaneo alle famiglie che dovessero trovarsi in condizioni di trasferimenti forzosi a causa di inagibilità delle proprie abitazioni dovute, come si è detto, a problemi igienici sanitari o di instabilità, anche causati da dissesti dell’uniformità idrogeologica del territorio.

L’obiettivo è avere a disposizione dell’Ente, e in particolare del Servizio Politiche per la Casa e del Servizio di Protezione Civile, un numero di abitazioni disponibili ad ospitare, con vincolo di vicinato tra gli stessi utenti destinatari, quei cittadini e/o residenti costretti ad abbandonare il proprio alloggio per inagibilità temporanea e che sono quindi in attesa di un veloce ripristino delle condizioni di abitabilità delle proprie case. Considerando una rotazione media di 120 persone su un periodo di avvicendamento non superiore a due mesi, si prevede che il progetto, una volta avviato, potrà ottemperare all’emergenza abitativa di circa 720 cittadini e/o residenti nell’arco di un anno.

Informazioni Progetto

CUP B62H19000070005
Data Chiusura (presunta) Settembre 2021
Importo Lavori € 3.000.000,00
Spesa Sostenuta € 0,00
Programma Piano Strategico Città Metropolitana di Napoli
Fonte Finanziaria Bilancio Città Metropolitana di Napoli
Finanziatore Città Metropolitana di Napoli
Stato In corso
Condividi: